Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.  Per ulteriori informazioni Clicca qui

Sabato, 22 Febbraio 2020 11:19

CORONAVIRUS: SEI IN DIFFICOLTA' ECONOMICA A CAUSA DELL'EPIDEMIA? IL COMUNE TI AIUTA. (aggiornamento del 2/4/2020).

 

IMPORTANTE! 377 1847403 è il numero da chiamare da parte delle persone in difficoltà e che non hanno parenti, vicini e amici in grado di aiutarli per la consegna di alimentari e medicinali. Alcuni negozi di Bagnolo effettuano il servizio a domicilio.

2/4/2020:

CENTRO OPERATIVO COMUNALE CORONA VIRUS

SEI IN DIFFICOLTA’ ECONOMICA A CAUSA DEL CORONAVIRUS? IL COMUNE TI AIUTA.

CHI PUO’ FAR DOMANDA DI AIUTO? Possono fare domanda i residenti nel Comune di Bagnolo San Vito, regolarmente soggiornanti, che si trovino in difficoltà economica a seguito dell’emergenza epidemiologica (es: ricoveri ospedalieri, perdita del lavoro, cassa integrazione, sospensione lavoro autonomo) e il cui nucleo famigliare nel il mese di marzo 2020 abbia avuto un reddito disponibile* suddiviso per i componenti del nucleo familiare (quindi pro-capite) uguale o inferiore a € 400,00. Il nucleo famigliare è quello anagrafico, cioè lo stato di famiglia.

*Per reddito disponibile* si intendono gli emolumenti percepiti dal nucleo familiare (stipendio, pensioni) al netto di (quindi tolte le) rate, mutui, affitti e pensioni di invalidità.

 COME SI FA DOMANDA? Il bando con i requisiti e il modello di domanda sono allegati al presente comunicato, in formato scaricabile, ma sono reperibili in cartaceo anche presso il Comune, all’entrata principale: IMPORTANTE! ENTRARE PER PRENDERE COPIA SOLO QUANDO E’ USCITA LA PERSONA GIA’ PRESENTE ALL’INTERNO. Se sei in difficoltà nella compilazione, metti soltanto i tuoi dati anagrafici e il n. di telefono, verrai ricontattato al telefono per completare la compilazione.

COME SI CONSEGNANO LE DOMANDE? LE DOMANDE POTRANNO ESSERE INVIATE VIA E-MAIL ALL’INDIRIZzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ENTRO IL TERMINE ULTIMO DELLE ORE 13.30 DI LUNEDÌ 6 APRILE 2020. E’ possibile riconsegnare le domande anche semplicemente inserendole nella cassetta postale davanti al comune, ENTRO LO STESSO TERMINE.

CHI MI DA’ INFORMAZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA? Per ottenere informazioni si possono chiamare i seguenti numeri: 377 1847403 oppure 0376 253100 e premere il tasto 1.

BUONI D’ACQUISTO. Ai richiedenti che soddisfano i requisiti richiesti nel bando saranno erogati buoni per l’acquisto, presso i negozi del Comune, di generi alimentari e prodotti di prima necessità. Ad un nucleo con una sola persona spetterà un buono di € 150,00; ad un nucleo con due persone di € 250,00. Ad ogni altro componente successivo alla seconda persona presente nel nucleo viene riconosciuta la quota aggiuntiva di € 50,00 per ogni persona fino ad un massimo di 400 euro. Si considera il nucleo famigliare risultante dallo stato di famiglia.

 

 

 

28/3/2020: MESSAGGIO DEL SIGN. SINDACO E DELL'AMM.NE COMUNALE 

Cari concittadini Bagnolesi,

stiamo vivendo un momento che ci sta mettendo a dura prova. Anche la nostra comunità, sia pure in modo ancora limitato rispetto ad altri territori della nostra provincia, ai quali siamo affettuosamente vicini, è colpita da lutti e famiglie in difficoltà, per la cura dei propri malati e il dolore per i defunti. Rispettiamo le regole che le autorità ci hanno prescritto per limitare e combattere il contagio di questo terribile virus coronavirus. 

Con tutta l’Amministrazione ed in particolare gli Assessori e i Consiglieri di maggioranza e minoranza, abbiamo pensato di approvvigionare ogni famiglia di Bagnolo con due mascherine gratuite. Stiamo iniziando la distribuzione ed è un gesto di affetto per tutta la nostra collettività, gesto che stiamo eseguendo nel rispetto di tutte le normative igienico-sanitarie . Grazie a tutti e state in casa! Mi raccomando! 

Il vostro Sindaco Roberto e tutta l’Amministrazione

 

TRATTAMENTO DEI RIFIUTI: disposizioni (vedasi anche il volantino in formato scaricabile nell'elenco degli allegati in fondo alla presente pagina):

Soggetti positivi al tampone o in quarantena obbligatoria
Si raccomandano le seguenti procedure che si considerano sufficientemente protettive per tutelare la salute della popolazione e degli operatori del settore dell' igiene ambientale (Raccolta e Smaltimento Rifiuti).
Si raccomanda, quindi che nelle abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, sia interrotta la raccolta differenziata, ove in essere, e che tutti i rifiuti domestici, indipendentemente dalla loro natura e includendo fazzoletti, rotoli di carta, i teli monouso, mascherine e guanti, siano considerati indifferenziati e pertanto raccolti e conferiti insieme.
Per la raccolta dovranno essere utilizzati almeno due sacchetti uno dentro l¡¦altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica, possibilmente utilizzando un contenitore a pedale.
Si raccomanda di:
- chiudere adeguatamente i sacchi utilizzando guanti mono uso;
- non schiacciare e comprimere i sacchi con le mani;
- evitare l¡¦accesso di animali da compagnia ai locali dove sono presenti i sacchetti di rifiuti;
- smaltire il rifiuto dalla propria abitazione quotidianamente con le procedure in vigore sul territorio (esporli fuori dalla propria porta negli appositi contenitori, o gettarli negli appositi cassonetti condominiali o di strada).
Si raccomanda agli Enti preposti di istituire un servizio dedicato di ritiro da parte di personale opportunamente addestrato.
Soggetti non positivi e non in quarantena obbligatoria
Per le abitazioni in cui non sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, si raccomanda di mantenere le procedure in vigore nel territorio di appartenenza, non interrompendo la raccolta differenziata.
A scopo cautelativo fazzoletti o rotoli di carta, mascherine e guanti eventualmente utilizzati, dovranno essere smaltiti nei rifiuti indifferenziati.
Inoltre dovranno essere utilizzati almeno due sacchetti uno dentro l¡¦altro o in numero maggiore in dipendenza della resistenza meccanica dei sacchetti.
Si raccomanda di chiudere adeguatamente i sacchetti, utilizzando guanti monouso, senza comprimerli, utilizzando legacci o nastro adesivo e di smaltirli come da procedure gia in vigore (esporli fuori dalla propria porta negli appositi contenitori, o gettarli negli appositi cassonetti condominiali o di strada).
MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI AGGIORNATO AL 23/3/2020. E' allegato al presente articolo, vedere in fondo dove si trovano gli allegati.

NUMERI DA CHIAMARE PER CHI RISCONTRA SINTOMI: raccomandazioni dalla Regione Lombardia alla cittadinanza. Per coloro che riscontrino sintomi influenzali o problemi respiratori, l'indicazione perentoria è DI NON RECARSI IN PRONTO SOCCORSO, ma di contattare, solo in caso di reale urgenza,  direttamente il numero 112 che valuterà ogni singola situazione e attiverà percorsi specifici per il trasporto nelle strutture sanitarie preposte oppure ad eseguire eventualmente i test necessari a domicilio. Per informazioni sul virus è possibile chiamare il numero verde di Regione Lombardia: 800 89 45 45; esiste anche il numero di pubblica utilità del Ministero della Salute: 1500.

 Per l'opuscolo con i comportamenti da seguire, clicca qui:   pdf CORONAVIRUS AVVISO PUBBLICO (54 KB) ;

     

 

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA (click sul nome del file in fondo)

 In allegato, in formato scaricabile:

- modulo richiesta contributo economico Word;

- modulo richiesta contributo economico PDF;

- criteri concessione contributo economico;

- nuovo modello autocertificazione per gli spostamenti, aggiornato al 23/3/2020;

- l' Ordinanza del Ministro della salute  del 20.03.2020 contenente  ulteriori misure per il contenimento della diffusione del virus;

- il Decreto della presidenza del Consiglio dei Ministri dell' 11/03/2020  con l'estensione delle misure restrittive all'intero territorio nazionale;

- il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell' 8/3/2020, con le misure ulteriormente restrittive per l'intera Lombardia;

- il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4/3/2020 che contiene l'importante decalogo dei comportamenti da seguire;

- l'ordinanza Ministero della Salute/Regione Lombardia del 23/2/2020;

- il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri in data I marzo 2020.