Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.  Per ulteriori informazioni Clicca qui

In allegato è possibile scaricare la convenzione aggiornata relativa a tutto il 2018.

Pubblicato in Servizi al cittadino

In allegato i nuovi estremi del ccp utilizzato per il versamento dei diritti sanitari del Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria – ATS dellaValpadana.

 

 

Pubblicato in Servizi al cittadino

Si avvisa la cittadinanza che in allegato è possibile scaricare, in formato word, il modulo di accesso agli atti dell'ufficio tecnico.

Pubblicato in Servizi al cittadino

Disposizioni inerenti la combustione dei residui vegetali agricoli e forestaliin attuazione dell'Art.182/2006 e dell'Art.12 bis della L.R n.24/2006.

In allegato il file da portare in comune per comunicare il metodo di combustione e le relative informazioni regionali:

archive Comunicazione combustione residui vegetali agricoli e forestali (145 KB)

 

Pubblicato in Ecologia e Ambiente

Il Comune di Bagnolo San Vito ha tra i principi fondamentali della sua politica amministrativa il rispetto dell’ambiente intesa come principio di tutela e valorizzazione delle risorse ambientali e culturali attraverso un uso razionale del territorio. Nel concorrere, in modo attivo, alla determinazione degli obiettivi contenuti nei piani e programmi del trattato internazionale di Kyoto,della Comunità europea, dello Stato, della Regione e della Provincia, il Comune s’impegna: 

  • alla piena osservanza delle leggi, regolamenti e normative ambientali, applicabili e sottoscritte, ed al miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali; 
  • all’ adozione di criteri per la prevenzione dell’inquinamento e l’uso razionale delle risorse naturali; 
  • alla sensibilizzazione della Cittadinanza, delle imprese operanti nel territorio, degli Enti locali e delle Associazioni; 
  • alla promozione della partecipazione attiva dei propri dipendenti al sistema di gestione ambientale ; 
  • ad intraprendere azioni coordinate nel raggiungimento di obiettivi e traguardi in campo ambientale con altri attori del territorio; 
  • alla promozione ed eventuale sostegno dell’adesione al sistema di ecogestione ed audit da parte delle imprese/enti operanti nel proprio territorio; 
  • ad incidere per quanto di propria competenza sugli aspetti ambientali indiretti per dare attuazione alla presente politica e in particolare su quelli nel territorio mediante strumenti di pianificazione territoriale e rilascio delle autorizzazioni e pareri in merito ad adempimenti di carattere ambientale di propria competenza coerenti ai principi sottoscritti.

A fronte di questi impegni gli obiettivi prioritari posti dal comune in ambito ambientale sono i seguenti: 

  • puntare ad un costante incremento della raccolta differenziata 
  • rafforzare gli strumenti di comunicazione e informazione verso la cittadinanza e le scuole sulle problematiche ambientali 
  • monitorare costantemente la qualità delle acque dei corpi idrici superficiali presenti sul territorio e salvaguardare le specie ittiche, anche in collaborazione con l’amministrazione provinciale 
  • promuovere, anche in collaborazione con l’ente parco del Mincio, interventi di riqualificazione ambientale che possa anche passare per un rilancio turistico del territorio 
  • favorire interventi di rimboschimento in zone non destinate alla normale attività agricola 
  • sensibilizzare le aziende agricole del territorio sull’utilizzo razionale di deiezioni zootecniche 
  • monitorare costantemente l’inquinamento atmosferico anche per studiare interventi migliorativi sul traffico 
  • promuovere l’utilizzo di risorse energetiche alternative 
  • rafforzare le politiche di acquisti verdi.

L’Amministrazione s’impegna a definire opportuni traguardi per gli obiettivi posti e a stabilire ogni anno dei programmi ambientali che traducano in interventi concreti gli impegni posti nella presente politica.

Pubblicato in Aree tematiche

Il settore Urbanistica è seguto dall'Ufficio Tecnico il quale si occupa di questa tematica secondo le linee dettate dal Piano di Gestione del Territorio in vigore ma è anche alla ricerca di continui rinnovamenti per rispondere alle esigenze del territorio e della città, soggetti in continuo mutamento. 

Questo settore oltre alla regolamentazione dell'edilizia privata e dell'assetto del territorio gestisce anche tutta l'area dei Lavori Pubblici, della manutenzione di strade, giardini, edifici di proprietà comunale, e la progettazione e realizzazione di nuove opere.

Pubblicato in Aree tematiche

Riceviamo dalla Regione Lombardia, Direzione Generale Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile, Attività estrattive, Rifiuti e Bonifiche l'allegato avviso di messa a disposizione del pubblico della documentazione di cui alla delibera di Giunta Regionale n. X/576 del 02/08/2013, relativa alla Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.) del "Programma Regionale di gestione dei Rifiuti (P.R.G.R.) comprensivo del Programma Regionale di Bonifica delle aree inquinate (P.R.B.)

  pdf V.A.S del "Programma regionale di gestione dei rifiuti" (105 KB)

 

 

 

Pubblicato in Ecologia e Ambiente

A decorrere dal 10 dicembre 2012, la presentazione e la gestione amministrativa e tecnica della comunicazione di inizio lavori per attività in edilizia libera (CEL) e dell'istanza di procedura abilitativa semplificata (PAS) per la costruzione, installazione ed esercizio di impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti energetiche rinnovabili (FER) dovranno avvenire ESCLUSIVAMENTE in modalità TELEMATICA.

In allegato scaricabile ulteriori informazioni sulla procedura MUTA di Regione Lombardia, procedura, che deve essere utilizzata per l'inoltro delle pratiche.

pdf MUTA - FAQ linee guida 28.01.2012 (56 KB)

pdf Energia elettrica da fonti rinnovabili (83 KB)

Pubblicato in SUAP - Procedimeni

Dal 29 marzo 2011, per aprire un’attività commerciale, artigianale o produttiva soggetta a S.c.i.a. (Segnalazione certificata di inizio attività), è necessario inviare la pratica esclusivamente per via telematica al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) del Comune di Bagnolo San Vito.

Informazioni più generali potranno essere acquisite anche attraverso la consultazione del portale nazionale denominato: www.impresainungiorno.gov.it in particolare la sezione Comunica.

Per ulteriori dettagli consultare anche il sito della Camera di Commercio di Mantova dedicata al SUAP ed alla procedura Comunica

In via generale, vogliamo ricordare che la S.c.i.a. consente l'avvio dell'attività nello stesso giorno della presentazione della segnalazione, a condizione però che la pratica sia compilata correttamente e risulti completa delle autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive degli atti di notorietà, nonché degli allegati, oltre che veritieri, atti a comprovare la sussistenza dei requisiti e dei presupposti previsti dalla disciplina di settore. La pratica telematica così pervenuta riceverà dapprima la dovuta protocollazione e di seguito, a fronte della positiva verifica di completezza formale compiuta dai nostri addetti il SUAP indirizzerà l’apposita ricevuta alla casella PEC espressamente indicata dall’interessato.

La novità è infatti prevista dal recente D.p.r. n. 160/2010, pubblicato sulla G.U. n. 229 del 30 settembre 2010, contenente il Regolamento per la semplificazione e il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive. In base alle nuove regole, ogni pratica - composta dalla modulistica e dai relativi allegati - non potrà più essere presentata in forma cartacea allo sportello Suap (neanche in caso di invio per posta o per fax).
A regime, quindi, le pratiche presentate in modalita’ tradizionale, per legge, saranno considerate irricevibili e quindi non produrranno alcun effetto giuridico.

Diversi i canali che potrete utilizzare affinché una pratica S.c.i.a. possa essere considerata “inviata telematicamente”:

In modalità assistita:
  • tramite la propria Associazione di Categoria;
  • tramite il proprio Professionista (Commercialista ecc.);
  • utilizzando la procedura telematica messa a punto dal sistema della Camera di commercio di Mantova, in sinergia con Regione Lombardia, denominata Comunica - Starweb.
    In questo caso per farvi assistere da intermediari qualificati, a cui conferire apposita procura (reperibile a pag. 46 del Burl Serie Ordinaria n. 12), dovrete recarvi presso l’ Associazione di Categoria/il Professionista di vostra fiducia e seguire le istruzioni che vi verranno fornite.
    Si ricorda che dal 1 Aprile 2010 l'iscrizione al Registro Imprese e all'Albo delle Imprese Artigiane di Mantova deve avvenire telematicamente, o comunque tramite il programma Comunica – Starweb.
    Si pubblica una breve guida per la trasmissione delle pratiche telematiche contestuali (registro imprese/suap) attraverso il programma Starweb messo a disposizione dalla CCIAA Mantova all'indirizzo www.registroimprese.it

Modulistica

Pubblicato in SUAP - Procedimeni

pgtApprovazione variante n.2 al P.L "ZTE BASSE" in variante al PGT vigente con contestuale avvio del procedimento di verificva di assoggettabilità all V.A.S e valutazione di incidenza zone ZPS e SIC.

In allegato il file dell'avviso di avvio del procedimento di approvazione variante n. 2 al piano attuativo "  ZTE  753 BASSE".

pdf Avviso avvio procedimento variante "ZTE 753 BASSE" (49 KB)

Pubblicato in News Area Tecnica
Pagina 1 di 2